Skip to main content

Prenota e confronta i biglietti del treno in 2 click

Navigate forward to interact with the calendar and select a date. Press the question mark key to get the keyboard shortcuts for changing dates.

Navigate forward to interact with the calendar and select a date. Press the question mark key to get the keyboard shortcuts for changing dates.

Che ne dici di trovare il viaggio più economico?

In qualità di partner ufficiale di 400 compagnie di treni, autobus, aerei e carpooling, Kombo ti consente di confrontare tutte le principali compagnie: Trenitalia, italo, Trenord, SNCF, Flixbus, BlaBlaCar, Ryanair, ecc. In questo modo, hai sempre la sicurezza di trovare il miglior itinerario per tutti i tuoi viaggi.

400 compagnie di treni, autobus, aerei e carpooling

Cancellazione e cambio in 2 click su Kombo

Assistenza clienti via email 7 giorni su 7

Tutte le compagnie ferroviarie disponibili

Con la liberalizzazione dei trasporti, il numero di compagnie ferroviarie in Europa è notevolmente aumentato: SNCF, Ouigo, Trenitalia, Italo, Thalys, Eurostar. Queste aziende non sono sempre ben note. La cosa migliore è scoprire le loro opzioni e comparare su Kombo.

Ogni recensione ci da una spinta in più

Valutato Eccellente su App Store e Play Store

Laura, Ottobre 2023

Facile da usare e fluida, questa app mi fa risparmiare tempo e denaro

Catherine, Marzo 2024

Ho appena testato la vostra applicazione che sembra molto chiara, veloce, intuitiva e completa. Il fatto che siate in Europa è sicuramente un vantaggio.

Zinaida, Novembre 2023

Più economico rispetto ai siti ufficiali e veloce.

Linda34000, Giugno 2023

Ho appena trovato questa applicazione che mi ha permesso di trovare un biglietto di prima classe a un prezzo iper competitivo!

Il nostro migliori consigli per l'acquisto di biglietti del treno

Quando conviene acquistare il biglietto del treno per pagare di meno?

I prezzi dei biglietti del treno variano molto meno dei biglietti aerei o degli hotel. Ma sono comunque molto diversi a seconda del periodo di acquisto e della data di partenza. Questo si chiama gestione del rendimento. Capirlo meglio permette di anticiparlo meglio e quindi trovare i prezzi più vantaggiosi.

In Kombo, studiamo i percorsi del nostro milione di utenti mensili per dirti quando acquistare i tuoi biglietti del treno:

  • La cosa più importante è acquistare i biglietti in anticipo: l'apertura delle vendite, è il momento in cui i biglietti sono più economici. SNCF, ad esempio, di solito vende i suoi biglietti 4 mesi prima della data del viaggio. O Trenitalia che li vende 6 mesi prima. È allora che puoi trovare i biglietti "prime", che offrono le migliori tariffe (a partire da 15€).

  • I biglietti sono mediamente più cari se acquistati a fine mese (dal +5 al 6% in più rispetto al resto del mese).

  • La differenza non è significativa, ma i biglietti sono leggermente più economici se acquistati il ​​martedì (-4% rispetto al resto della settimana) e più cari il giovedì, il sabato e la domenica (+3%).

  • Per quanto riguarda la partenza, è meglio partire a metà settimana. Il fine settimana è il periodo in cui i biglietti costano di più (+15% venerdì, sabato e domenica).

  • I prezzi dei biglietti aumentano soprattutto durante le vacanze scolastiche: a Pasqua, Natale, Ognissanti, ma soprattutto durante le vacanze estive. Non vogliamo schierarci nella guerra tra vacanzieri di luglio e vacanzieri di agosto, ma luglio è il mese più costoso dell'anno (di poco) con prezzi in media del 25% più alti rispetto al resto dell'anno.

Come trovare biglietti del treno più economici?

Su Kombo, il nostro algoritmo è progettato per permetterti di trovare i biglietti del treno più economici, ma non solo. Il nostro vero obiettivo è quello di permetterti di trovare facilmente il miglior compromesso tra prezzo, tempo di percorrenza, numero di collegamenti, comfort, ecc. Quindi è meglio usare Kombo per tutte le tue ricerche di viaggio e leggere la nostra piccola guida sui migliori consigli per trovare biglietti del treno economici, che abbiamo realizzato con amore 💙.

Dove acquistare il biglietto del treno?

Puoi acquistare i tuoi biglietti:

  • In stazione, nelle biglietterie o sui terminali self-service. Tuttavia, non tutte le compagnie ferroviarie sono sempre disponibili.

  • Sui siti web delle compagnie ferroviarie: Italo, SNCF connect, Eurostar, Trenitalia, i siti regionali di ogni compagnia ferroviaria come Trenord.

  • Su un comparatore come Kombo, per essere sicuri di trovare i prezzi migliori e avere una migliore assistenza clienti in caso di problemi: servizio clienti disponibile 7/7, rimborso automatico in caso di ritardo e tante altre funzionalità pensate per semplificarti la vita .

Quanto costa un biglietto del treno?

Diversi elementi compongono il prezzo di un biglietto ferroviario.

  • Ci sono costi fissi che concorrono alle tariffe minime di ogni treno:

  • Distanza: la distanza percorsa è uno dei principali fattori determinanti del prezzo del biglietto ferroviario. In generale, maggiore è la distanza, più costoso è il biglietto.

  • Attrezzatura: Il prezzo di un treno e la sua manutenzione sono parte integrante della tariffa dei biglietti venduti. Alcuni treni, come i treni ad alta velocità, sono più costosi dei treni regionali o locali.

  • Rotaie: una parte del costo del biglietto è destinata al pagamento del diritto di precedenza sui binari. Ciò corrisponde generalmente al 35-40% del prezzo del biglietto.

  • IVA: sui biglietti ferroviari si applica un'imposta sul valore aggiunto del 10%.

  • Carburante / Elettricità: poichè si dovranno pur muovere in qualche modo!

Altri fattori possono far variare i prezzi dei biglietti, a volte il doppio per lo stesso treno:

  • Classe: la scelta della classe di viaggio influisce anche sul prezzo. I biglietti di prima classe sono generalmente più costosi dei biglietti di seconda classe.

  • Data e ora di partenza: i prezzi dei biglietti possono variare a seconda del periodo dell'anno, del giorno della settimana e dell'ora di partenza.

  • Disponibilità: maggiore è la domanda, maggiori sono i prezzi. Allo stesso modo, i prezzi possono essere inferiori quando la domanda è bassa.

  • Sconti e promo: alcuni biglietti se comprati con un certo anticipo o se c'è una promozione in corso possono essere più economici rispetto al prezzo di un biglietto del treno normale.

  • Carte sconto: spesso chi ha una carta sconto può avere diversi sconti sul biglietto del treno. Ci sono molte carte sconto disponibili per ogni tipo di compagnia come la CartaFreccia di Trenitalia o la Carta ItaloPiù di Italo.

Vale la pena scegliere opzioni a basso costo per viaggiare in treno?

Alcune compagnie ora offrono viaggi in treno più economici con un servizio di qualità inferiore, simile a quello offerto nei viaggi aerei. I biglietti sono davvero più economici, ma con alcune restrizioni:

  • Orari di viaggio meno popolari: molto presto al mattino, a metà giornata o a tarda notte.

  • Vincoli sui bagagli: alcune compagnie come Ouigo limitano il numero di bagagli, con bagagli aggiuntivi che comportano un costo aggiuntivo.

  • Nessuna carrozza bar: per risparmiare spazio!

  • Nessuna presa elettrica: se vuoi ricaricare il tuo telefono, devi aggiungere l'opzione a pagamento.

  • Biglietti meno flessibili: ma su Kombo offriamo un'esclusiva garanzia di cancellazione.

  • Imbarco anticipato: si consiglia di arrivare 30 minuti prima della partenza e l'imbarco chiude 5 minuti prima (invece di 2 minuti sulla maggior parte dei treni).

  • Partenze e arrivi da stazioni ferroviarie più remote: questo accade specialmente all'estero poichè in Italia quasi tutti i treni fermano in centro città o appena accanto.

Come trovare i biglietti del treno scontati?

Le aziende che offrono codici promozionali sono rare nel settore dei treni. Ma che si tratti di codici promozionali o offerte speciali, come partner commerciale di queste aziende, spesso ne veniamo a conoscenza. Condividiamo tutto sulla nostra newsletter (a cui puoi iscriverti in fondo alla pagina) e sui nostri social media. Seguici su Instagram, Facebook o TikTok per ulteriori informazioni.

È meglio viaggiare in treno o in aereo?

Quale costa meno tra treno e aereo?

Tutto dipende dalla tratta, dal giorno di partenza, dalla compagnia, dalle opzioni, ecc. Ma è vero che spesso gli aerei possono sembrare più economici dei treni, soprattutto per destinazioni che distano più di 5 ore di treno. Tuttavia, assicurati di calcolare il costo totale del viaggio: il trasporto principale, tutte le opzioni per i bagagli, il taxi/navetta necessario per raggiungere l'aeroporto e il centro città, ecc. Spesso i treni sono più economici se si tiene conto di tutto. Poiché le differenze di prezzo tra le due modalità di trasporto variano e potrebbero esserci molte compagnie da confrontare, ti consigliamo di cercare direttamente su Kombo. In questo modo, puoi vedere e prenotare diverse opzioni di trasporto direttamente su un unico sito. Inoltre, se conti il tempo che devi spendere tra uno spostamento e l'altro per raggiungere gli aeroporti forse il treno potrebbe essere l'opzione migliore.

Cos'è più sicuro, il treno o l'aereo?

In termini di sicurezza, sia l'aereo che il treno sono tra i mezzi di trasporto più sicuri. Il treno ha 0,04 morti per milione di passeggeri trasportati, mentre l'aereo ha 0,05 morti per milione di passeggeri trasportati. Sebbene l'aereo sia abbastanza sicuro, spesso provoca paura a causa della natura impressionante degli incidenti.

Cos'è più veloce, il treno o l'aereo?

Analogamente ai prezzi, è importante calcolare il tempo totale di viaggio. Ad esempio, per un viaggio Milano-Napoli, il treno impiega 4 ore e 30 contro 1 ora e 30 minuti per l'aereo. L'aereo può sembrare più veloce, ma se consideri:

  • Il tempo di viaggio dal centro di Milano all'aeroporto come Bergamo o Malpensa (1 ora)

  • Il tempo per il check-in, la dogana e l'attesa in aeroporto (1 ora)

  • Il tempo di viaggio dall'aeroporto di Napoli al centro città (1 ora)

Il treno e l'aereo sono effettivamente paragonabili. Questo è il caso della maggior parte dei viaggi in Italia.

Per i viaggi in Europa, l'aereo è ovviamente l'opzione più veloce.

È meglio viaggiare in treno o in autobus?

Cos'è più economico, treno o autobus?

L'autobus è spesso più economico del treno, ma non è sempre così. Alcune linee, che beneficiano di offerte low cost (Itabus) o per il treno con Trenitalia o Italo, sono molto competitive.

In verità, è soprattutto sui biglietti dell'ultimo minuto che l'autobus costa meno. Infatti, i biglietti dell'autobus aumentano proporzionalmente meno dei biglietti del treno con l'avvicinarsi della data di partenza.

Quindi, in sintesi, prenotando con diversi mesi di anticipo, entrambi i mezzi di trasporto sono spesso comparabili, ma se cerchi un modo economico per viaggiare all'ultimo minuto, l'autobus è il tuo alleato.

Quale è più sicuro, treno o autobus?

Il treno è più sicuro del pullman. Tuttavia, il bus è molto più sicuro di quanto si creda: spesso rispetto all'auto che provoca ogni anno il 64% degli incidenti legati ai trasporti, il pullman è responsabile solo dello 0,4% di questi incidenti.

Qual è il più veloce, il treno o l'autobus?

Il treno è quasi sempre più veloce dell'autobus. L'unico vantaggio dell'autobus è quello di offrire più collegamenti e quindi permettere di raggiungere agevolmente località che non sono servite direttamente dal treno. Su Kombo, per goderti il ​​meglio dei due mondi, offriamo viaggi combinati: una parte del viaggio è in treno, l'altra in autobus o viceversa. Ciò ti consente di pagare meno senza un eccessivo aumento del tempo di viaggio.

È meglio viaggiare in treno o in auto?

Cos'è più economico, il treno o l'auto?

La questione non è così semplice. Tutto dipende da cosa si tiene conto nel calcolo: l'auto spesso sembra più economica perché il costo del veicolo e la sua manutenzione non sono inclusi. Generalmente:

Il treno è spesso più economico quando si viaggia da soli e/o su lunghe distanze e/o quando si acquistano i biglietti in anticipo.

L'autobus è spesso più economico quando si viaggia con più persone e su brevi/medie distanze.

Quale è più sicuro, il treno o l'auto?

Con due incidenti per milione di viaggi, l'auto è uno dei mezzi di trasporto meno sicuri, molto indietro rispetto al treno.

Qual è il più veloce, il treno o l'auto?

Il treno è quasi sempre più veloce dell'auto sulle tratte che copre. L'auto ha però dei vantaggi per tutte le località scarsamente servite dal treno che richiedono molti collegamenti e quindi un tempo di percorrenza in treno che può diventare più lungo di quello dell'auto.

Quali sono le principali compagnie ferroviarie che operano in Europa?

  • SNCF : SNCF gestisce tutti i servizi ferroviari nazionali francesi, compresa la rete TGV. Ogni giorno partono più di 800 treni ad alta velocità SNCF. I TGV della SNCF trasportano oltre 100 milioni di passeggeri ogni anno. Puoi trovare SNCF con diversi marchi: Ouigo, Inoui, TER, intercités. La società è anche comproprietaria di Eurostar e Thalys.

  • Deutsche Bahn: la compagnia ferroviaria nazionale tedesca è la più grande d'Europa e trasporta circa 2 miliardi di passeggeri all'anno. I treni ad alta velocità Intercity-Express (ICE) di Deutsche Bahn collegano le principali città tedesche e alcune destinazioni internazionali in Belgio, Svizzera, Austria, Francia, Danimarca e Paesi Bassi.

  • Italo: Italo è una compagnia privata di treni ad alta velocità che collega 16 stazioni in 13 città italiane. Italo gestisce 3 linee di treni ad alta velocità in tutta Italia: da Verona a Napoli (via Bologna, Firenze e Roma); da Venezia a Salerno (via Padova, Bologna, Firenze, Roma e Napoli); da Torino a Salerno (via Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli).

  • Trenitalia: di proprietà del governo italiano, Trenitalia è la principale compagnia ferroviaria italiana. Trenitalia offre collegamenti regionali e a lunga percorrenza all'interno dell'Italia, nonché collegamenti internazionali con Francia, Germania, Austria e Svizzera.

  • Renfe: Renfe Operadora è la compagnia ferroviaria nazionale spagnola. I treni ad alta velocità AVE di Renfe raggiungono i 350 km/h e collegano Madrid ad altre grandi città spagnole come Siviglia, Barcellona, ​​Valencia, Toledo, Cordoba e Malaga.

  • Flixtrain: compagnia ferroviaria lanciata da Flixbus.

  • Iryo: iryo è il marchio commerciale dell'operatore ferroviario ILSA, un consorzio formato dalla compagnia aerea Air Nostrum e dall'operatore statale italiano Trenitalia.

Viaggia in tutto il mondo con Kombo

Come convalidare un biglietto del treno?

Il modo per convalidare il tuo biglietto dipende dal tipo di biglietto che hai:

  • Per i biglietti stampati, che sono biglietti elettronici, non è necessario convalidarli.

  • Anche per i biglietti sul telefono non è necessario convalidarli.

  • Per i biglietti fisici acquistati direttamente in stazione, potrebbe essere necessario convalidarli obliterandoli. Le macchine per la convalida dei biglietti sono disponibili in tutte le stazioni ferroviarie. La convalida del biglietto è particolarmente importante per quelli che non sono datati con precisione. È il caso, ad esempio, di molti biglietti regionali, validi per un'intera giornata o per un determinato periodo.

Vale la pena notare, tuttavia, che dal 96% al 99% dei biglietti ferroviari sono digitali e quindi non necessitano di obliterazione.

Che bagaglio posso portare in treno?

Le regole relative al bagaglio che puoi portare in treno possono variare a seconda della compagnia ferroviaria e del tipo di treno su cui viaggi. Tuttavia, ecco alcune informazioni generali:

  • Bagaglio a mano: sul treno puoi portare un bagaglio a mano, che deve essere abbastanza piccolo da poter essere riposto sugli scaffali dei bagagli o sotto il sedile. Le dimensioni e il peso massimo consentito per il bagaglio a mano possono variare a seconda della compagnia ferroviaria. Tuttavia, questo è molto meno controllato rispetto agli aerei.

  • Bagaglio registrato: se viaggi con un bagaglio più grande o più pesante, potrebbe essere necessario metterlo negli appositi spazi. Le regole relative al bagaglio registrato variano anc a seconda della compagnia ferroviaria. Anche le dimensioni e il peso massimo consentito per il bagaglio registrato possono variare.

  • Articoli proibiti: è abbastanza ovvio, ma alcune cose non sono consentite sui treni, come armi, esplosivi, sostanze infiammabili e sostanze chimiche pericolose. In caso di dubbio, verificare con la compagnia ferroviaria le restrizioni sugli articoli proibiti.

Con quanto anticipo devo arrivare per prendere il treno?

A Kombo sappiamo che c'è chi arriva un'ora prima e chi arriva giusto in tempo (o addirittura perde il treno). Non possiamo cambiare questi comportamenti, ma se non vuoi correre troppi rischi, ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima della partenza.

Nella maggior parte delle stazioni ferroviarie, i treni appaiono nel tabellone 20 minuti prima della partenza. Questo ti permette di sistemarti comodamente e approfittare del tuo vantaggio per guardare le persone in preda al panico che corrono sulla piattaforma perché, a differenza di te, hanno deciso di arrivare qualche minuto prima della partenza.

Segnaliamo tuttavia che per alcuni treni l'accesso al binario viene chiuso 5 minuti prima della partenza.

Come cancellare un biglietto del treno?

La possibilità o meno di cancellare/cambiare un biglietto ferroviario dipende dal tipo di biglietto che hai scelto. Queste condizioni sono menzionate al momento dell'acquisto. Puoi trovarli in qualsiasi momento nel tuo spazio post-vendita.

Se hai acquistato i tuoi biglietti su Kombo, non ci sono problemi: puoi accedere alle tue prenotazioni in qualsiasi momento tramite la tua area clienti o con il tuo codice di prenotazione.

Se hai un numero di prenotazione

Puoi recuperare il tuo biglietto dal tuo spazio post-vendita utilizzando l'indirizzo email che hai usato per prenotare e il tuo numero di prenotazione Kombo (7 cifre precedute da una K). Clicca su "biglietti" in alto a sinistra del sito per accedere a questa pagina.

Se hai un account

Puoi recuperare il tuo biglietto accedendo con il tuo indirizzo email (ti verrà inviato un link di accesso). Clicca su "biglietti" in alto a sinistra del sito per accedere a questa pagina.

Una volta trovati i biglietti

Le opzioni disponibili verranno visualizzate nella pagina di prenotazione. A seconda della compagnia, della garanzia selezionata e dell'orario prima della partenza, potresti avere la possibilità di cancellare il tuo viaggio, con o senza penali.

Il nostro bonus: ricevi il rimborso direttamente sul metodo di pagamento, non ti verrà dato nessun buono per un successivo acquisto.

Come cambiare un biglietto del treno?

La procedura per cambiare i tuoi biglietti è la stessa che per le cancellazioni (vedi sopra).

Cosa fare in caso di ritardo/cancellazione?

È possibile che i treni subiscano ritardi. Esistono quindi diversi compensi determinati dalle società e dalle leggi europee:

Per i treni Trenitalia: Hai diritto al risarcimento per ritardi superiori a 30 minuti. È necessario compilare un modulo online per trarne vantaggio.

  • Tra i 60 e i 119 minuti di ritardo all'arrivo (solo per le Frecce): 25% del prezzo del biglietto in voucher.

  • 50% del prezzo del biglietto per un ritardo di almeno 120 minuti;

Per i treni Italo: Hai diritto al risarcimento per ritardi superiori a 60 minuti. L'indennizzo è automatico ma se non si riceve nulla passati i 30 giorni dal ritardo del treno è necessario compilare un modulo online per trarne vantaggio.

  • tra i 60 minuti e i 119 minuti di ritardo in arrivo, indennizzo pari al 25% del prezzo del biglietto;

  • ritardo in arrivo superiore ai 120 minuti, indennizzo pari al 50% del prezzo del biglietto.

Per i treni Inoui: puoi richiedere un risarcimento oltre i 30 minuti di ritardo utilizzando questo modulo. Puoi ricevere:

  • Tra 30 minuti e 2 ore di ritardo: 25% del prezzo del biglietto.

  • Tra 2 ore e 3 ore di ritardo: 50% del prezzo del biglietto.

  • Oltre 3 ore di ritardo: 75% del prezzo del biglietto.

Per i treni Ouigo: Su Kombo, sei automaticamente risarcito per i biglietti Ouigo. Per impostazione predefinita, Ouigo ti rimborsa con un buono. Ma con Kombo, ti semplifichiamo la vita inviando la richiesta per ottenere un rimborso monetario del tuo voucher direttamente sul tuo metodo di pagamento. Le condizioni sono le seguenti:

  • Meno di 1 ora di ritardo all'arrivo: purtroppo non hai diritto ad alcun risarcimento.

  • Tra 1 ora e 1 ora e 59 dall'arrivo: il tuo compenso è pari al 25% del prezzo del biglietto.

  • Più di 2 ore dall'arrivo: il tuo risarcimento è pari al 50% del prezzo del biglietto.

Per i treni Eurostar: In caso di ritardo superiore a 60 minuti, puoi richiedere:

  • Un rimborso in voucher tramite questo modulo .

  • Tra 60 e 119 minuti: 30% della tariffa.

  • Tra 120 e 179 minuti: 60% della tariffa.

  • 180+ minuti: 75% della tariffa.

Un rimborso in contanti tramite questo modulo .

  • Tra 60 e 119 minuti: 25% della tariffa.

  • Più di 120 minuti: 50% della tariffa.

Come trovare informazioni affidabili durante gli scioperi?

Sappiamo che gli scioperi possono essere stressanti. Se hai acquistato il tuo biglietto su Kombo, ti inviamo automaticamente un'e-mail per tenerti informato sulla situazione con il tuo biglietto. E per assisterti al meglio, abbiamo preparato una guida per aiutarti durante gli scioperi SNCF .

Scarica l'applicazione Kombo

  • Trova tutti i tuoi biglietti nella tua applicazione

  • Salva le tue informazioni personali

  • Prenota in pochi secondi

  • Contatta il servizio clienti in 2 clik

Alcune informazioni sui treni e la loro storia

Come è stato inventato il treno?

Il treno come lo conosciamo oggi è il risultato di numerose invenzioni, migliorie e innovazioni apportate da ingegneri e inventori nel corso dei secoli.

Il primo veicolo ferroviario noto era un carro di legno su rotaie di legno, utilizzato in Germania nel XVI secolo per trasportare i vagoni di carbone nelle miniere. Tuttavia, lo sviluppo della locomotiva a vapore, che rivoluzionò il trasporto ferroviario, iniziò alla fine del XVIII secolo.

Nel 1784, l'ingegnere britannico William Murdoch costruì un piccolo modello di locomotiva a vapore per la miniera di carbone di Redruth in Cornovaglia, in Inghilterra. Tuttavia, fu George Stephenson, un altro ingegnere britannico, che è ampiamente considerato il padre della ferrovia.

Stephenson costruì la sua prima locomotiva a vapore, chiamata "Blücher", nel 1814. Lavorò poi su una serie di altre locomotive e fu incaricato di costruire la prima linea ferroviaria pubblica nel 1821, la Stockton and Darlington Railway. La sua locomotiva "Rocket" fu utilizzata per trainare il primo treno passeggeri su questa linea nel 1825.

Lo sviluppo ferroviario continuò nel XIX secolo, con la costruzione di linee ferroviarie in Europa, Nord America e Asia. Le locomotive a vapore sono state sostituite da locomotive elettriche e diesel nella seconda metà del XX secolo.

Oggi il treno rimane un mezzo di trasporto essenziale in molti paesi del mondo e viene utilizzato per trasportare passeggeri e merci su lunghe distanze in modo rapido ed efficiente.

Fatto interessante: quando il treno iniziò a diventare popolare, molte persone credevano che il corpo umano non sarebbe stato in grado di resistere a tale velocità e che i nostri organi sarebbero stati schiacciati sotto il suo effetto.

Come funziona il treno?

Il treno è un trasporto ferroviario che utilizza locomotive per trainare vagoni o vagoni su rotaie. Il treno funziona utilizzando il principio della trazione, che è la forza necessaria per spostare un oggetto.

Ecco i principali componenti e principi di funzionamento del treno:

  • La locomotiva: la locomotiva è il motore del treno e contiene il sistema di propulsione che lo spinge in avanti. Le locomotive moderne sono generalmente alimentate da elettricità, diesel o energia nucleare.

  • Carri o automobili: i carri o le automobili sono i veicoli che trasportano passeggeri o merci. Sono attaccati alla locomotiva e possono essere aggiunti o rimossi a seconda delle esigenze di trasporto.

  • Rotaie: le rotaie sono i binari su cui corre il treno. Le rotaie sono in acciaio e sono disposte parallelamente lungo la linea ferroviaria.

  • Scambi: gli scambi sono meccanismi che consentono ai treni di cambiare binario o direzione.

  • Sistema di segnalamento: il sistema di segnalamento consente ai treni di comunicare con segnali luminosi e segnali sonori per seguire il loro percorso, evitare collisioni e fermarsi in caso di emergenza.

  • Linee aeree: le linee aeree sono un sistema di cavi e pali che forniscono energia elettrica alle locomotive elettriche durante il loro viaggio.

In sintesi, il treno è un sistema di trasporto ferroviario che utilizza una locomotiva per trainare vagoni o vagoni su rotaie utilizzando la trazione e controlla la direzione e la velocità utilizzando vari componenti e sistemi di segnalazione.

Da dove deriva la parola "treno"?

La parola "treno" ha origine nel latino "trahere", che significa "tirare" o "trainare". Nel corso dei secoli, il termine ha subito diverse trasformazioni linguistiche. Nell'antico francese, è diventato "train", che significa "convoglio di veicoli". Successivamente, è entrato nella lingua italiana come "treno", mantenendo il significato di un insieme di veicoli collegati che si spostano su rotaie.

I treni presenti su Kombo

Compagnie di autobus | Compagnie di treni | Compagnie di carpooling